Tolè - Gragodena Tracciato circolare

Fonte Proloco di Tolè

Traccia 5 DRAGODENA Partendo dalla piazza della chiesa di Tolè, procediamo verso via Giuseppe di Vittorio, attraversiamo il vicolo dei gatti, punteggiato di opere d'arte, e procediamo seguendo il percorso via Cassia in direzione di via Vedettola . Dopo aver superato la casa sulla strada, prendere la strada sterrata a sinistra e arriverete ad un incrocio che ha vari percorsi: seguire quello che indica la direzione di Tolè. Dopo cento metri si raggiunge l'Agriturismo "La Fenice", si attraversa la strada asfaltata e si prende il sentiero 422 / A; dopo aver fiancheggiato un boschetto si scende raggiungendo via Seghelara, si attraversa la strada asfaltata, si prosegue a destra e si scende lungo "Cà Pianazzi"; da qui, seguendo le indicazioni del percorso CAI, si raggiunge un altro casale chiamato "Montevento". Si prosegue nel bosco e si arriva al Rio "La Gera" ("La Ghiaia). Continuando seguendo il percorso, si sale a" Dragodena ", un gruppo di case del XVI secolo caratterizzato da una torre colombaia ben conservata e un diciassettesimo secolo -oratorio al centro del centro abitato. Dopo aver attraversato il paese, si arriva sulla strada asfaltata, si gira a destra e si procede sulla strada per Tolè. Circa 1,5 km a sinistra troviamo un incrocio, procedendo a sinistra sulla proseguimento di via Basabue e prendendo la prima strada a destra, su richiesta del permesso, si può visitare il Molino Balone di proprietà dello scultore Paolo Gualandi, proseguendo invece sulla strada per Tolè e dopo aver attraversato il ponte del torrente "La Ghiaia" , si passa di fronte a "La Torre", una fortezza del XIII-XIV secolo nei cui boschi si possono ammirare splendidi castagni secolari. Continuando lungo via Basabue, si arriva di nuovo nel centro di Tolé.


LUOGHI D'INTERESSE