Monterumici

MONTERUMICI I primi cenni storici, risalenti ad una località di Monterumici, Forcole, risalgono al 1084 e sono riportati in un atto di vendita. Agli inizi del 1200 la comunità era di 9 nuclei, che divennero 22 dopo l’annessione a Badolo; partecipò nel 1249 anche alla guerra di Bologna contro Modena, tramite l’invio di 9 uomini. Nel 1451 Monterumici era sede comunale assieme a Brento, mentre due secoli più tardi divideva la Parrocchia con Monzuno, Brento e Scascoli. Verso la fine del Settecento, Monterumici era invece Parrocchia sottoposta alla pieve di Monzuno composta da 218 anime divise in 44 famiglie. In tale periodo, 2 erano gli oratori dipendenti dalla Chiesa di S. Maria, che le cronache ci riportano come “ben provveduta”: S. Giacomo Apostolo di Furcolo e Sant’Antonio da Padova a Monterumici. Di antiche origini è riportato nell’Ottocento il locale mercato di maiali e nelle attività commerciali viene segnalata una filanda di seta in località Bettola. Fonte: http://www.appenninoslow.it/


LUOGHI D'INTERESSE